Rete #adessonews

Cerca e consulta articoli.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Guadagno on-line
Landing
Nostri servizi

Si sblocca il bonus ristoranti. Il decreto attuativo per il contributo a fondo perduto alla filiera della ristorazione ha avuto il via libera dalla Conferenza Stato Regioni del 16 ottobre 2020.

Il contributo di ristoro andrà da 1.000 a 10.000 euro, e sarà riconosciuto non solo ai ristoranti, ma anche alle mense, agriturismi, alberghi e ai titolari di partita IVA che effettuano catering continuativi su base contrattuale e per eventi.

Dopo tre mesi dal varo della misura, parte del pacchetto dei bonus previsti dal decreto agosto, il decreto attuativo che definirà requisiti e modalità di richiesta del contributo a fondo perduto arriva all’ultimo miglio.

La pubblicazione del decreto MEF e MiPAAF è l’ultimo passo necessario per l’avvio della fase di presentazione delle domande.

Bonus ristoranti, fondo perduto fino a 10.000 euro: decreto attuativo in arrivo
L’importo riconosciuto a ristoranti, alberghi, agriturismi e catering dovrà essere utilizzato per l’acquisto di prodotti agroalimentari e vitivinicoli anche Dop e Igp.

Il contributo a fondo perduto per la filiera della ristorazione, introdotto dal decreto agosto e poi modificato dalla legge di conversione, è pronto all’avvio e finanzierà gli acquisti effettuati dal 14 agosto 2020.

Finanziamenti - Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

 

Il bonus sarà quindi “retroattivo”, anche per coprire la quota di spesa sostenuta nel periodo di stallo della misura. Il decreto attuativo per la definizione di requisiti e modalità di accesso al fondo perduto, approvato dalla Conferenza Stato Regioni del 16 ottobre 2020, era atteso entro la metà del mese di settembre.

Finanziamenti - Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

Al netto dell’evidente ritardo, ora l’attesa è tutta sull’avvio ufficiale del bonus riconosciuto a ristoranti, alberghi autorizzati alla somministrazione di cibo, agriturismi e catering. Secondo le anticipazioni, la richiesta dovrà essere inoltrata tramite un portale appositamente predisposto da Poste Italiane o fisicamente presso gli sportelli sul territorio.

L’importo del contributo a fondo perduto andrà da un minimo di 1.000 euro e fino ad un massimo di 10.000 euro. Il pagamento verrà effettuato per il 90% come anticipo rispetto a quanto indicato in domanda e successivamente, dopo la presentazione delle quietanze di pagamento, verrà corrisposto il restante 10%.

Bonus a fondo perduto per ristoranti, alberghi, agriturismi e catering: il decreto agosto estende la platea dei beneficiari
La legge di conversione del decreto agosto ha ritoccato le regole relative al contributo a fondo perduto per la filiera della ristorazione.

Si estende la platea dei beneficiari del bonus a fondo perduto. I 600 milioni di euro stanziati saranno destinati alle imprese registrate con i seguenti codici ATECO prevalenti:

56.10.11 (ristorazione con somministrazione),
56.29.10 (mense),
56.29.20 (catering continuativo su base contrattuale),
56.10.12 (attività di ristorazione connesse alle aziende agricole),
56.21.00 (catering per eventi, banqueting),
limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo, 55.10.00 (alberghi).
Resta il requisito del calo di fatturato, parametro primario da considerare. Per il contributo a fondo perduto, sarà necessario verificare che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi medi dei mesi da marzo a giugno 2020 sia inferiore ai tre quarti dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi medi dei mesi da marzo a giugno 2019.

Per i soggetti che hanno avviato l’attività a decorrere dal 1° gennaio 2019 non valgono i limiti di fatturato indicati nel periodo precedente.

La legge di conversione del decreto agosto ha inoltre inasprito la disciplina sanzionatoria prevista nel caso di indebita fruizione del contributo a fondo perduto.

Salvo che il fatto costituisca reato, l’indebita percezione del contributo, oltre a comportare il recupero dello stesso, è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria pari al doppio del contributo non spettante

Finanziamenti - Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

L’articolo Si sblocca il bonus ristoranti. Il decreto attuativo per il contributo a fondo perduto alla filiera della ristorazione ha avuto il via libera dalla Conferenza Stato Regioni del 16 ottobre 2020. proviene da #Adessonews Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

Finanziamenti - Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell'articolo.

Per richiedere la rimozione dell'articolo clicca qui

Open chat
1
Ciao posso aiutarti?
Finanziamenti e agevolazioni personali e aziendali.
Utilizza questa chat per richiedere informazioni o l'attivazione di un finanziamento e/o agevolazione.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: